Logo RAS
ARCHIVIO STORICO VIRTUALE DELLA REGIONE SARDEGNA

torna indietro

Centro regionale di formazione professionale di via Palomba, 1979-1988 ca

denominazioni: Centro regionale di formazione professionale di via Palomba, denominazione estesa CRFP via Palomba, denominazione in forma di sigla
note storico descrittive Nel 1975 il decreto del presidente della repubblica n°480 (articoli 21-22) delegò le funzioni amministrative degli organi centrali e periferici dello Stato in materia di istruzione artigiana e professionale alla Sardegna per il territorio di competenza della Regione. L'atto decretò anche la delega dei compiti esercitati dai soppressi enti parastatali di formazione. Negli anni immediatamente successivi, il dibattito politico sul ruolo della formazione professionale, individuato come uno degli strumenti della politica attiva del lavoro, portò al varo della legge quadro 845/1978, che ridisciplinò l'intero settore.
Seguendo le indicazioni e i principi della 845, la legge regionale 47/1979 regolamentò l'ordinamento professionale in Sardegna, stabilendo i nuovi criteri per le attività formative, ora di competenza regionale.
La gestione dei corsi fu affidata a centri pubblici di formazione professionale, i C.R.F.P., direttamente dipendenti dall'Assessorato regionale del lavoro, competente nella materia. Tra le strutture pubbliche costituenti i nuovi centri formativi furono individuate, all'articolo 16 della legge 47, quelle dell'ex Istituto nazionale per l'addestramento ed il perfezionamento dei lavoratori dell'industria (INAPLI), dell'ex Ente nazionale per l'addestramento dei lavoratori del commercio (ENALC) e dell'ex Istituto nazionale per l'istruzione e l'addestramento nel settore artigiano (INIASA).
L'attività didattica svolta dall'INIASA nell'Isola attraverso i suoi centri di addestramento fu proseguita da alcuni C.R.F.P. Tra questi, il centro di via Palomba di Cagliari.
A capo della struttura, equiparata a quella dei "settori", uffici incardinati nei "servizi" degli assessorati regionali sardi, era preposto un direttore o coordinatore.
Rapporti con il territorio e le istituzioni: contesto istituzionale (Regione autonoma della Sardegna) dal 1979 al 1988 (ca.) Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale amministrazione di appartenenza dal 1979 al 1988 (ca.) Direzione generale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale struttura immediata di appartenenza dal 1979 al 1988 (ca.)