Logo RAS
ARCHIVIO STORICO VIRTUALE DELLA REGIONE SARDEGNA

torna indietro

REGIO DECRETO 13 agosto 1926, n. 1465. Approvazione del regolamento della Milizia nazionale forestale




1926 ago. 13

Pubblicato su Gazzetta ufficiale del Regno d'Italia, 1 settembre 1926, n. 293
Disponibile su: Sito web au.gu.sto.
La norma definisce il regolamento della Milizia nazionale forestale, Corpo armato dello Stato con compiti di sorveglianza e custodia del patrimonio forestale, di vigilanza sull'applicazione delle leggi e dei regolamenti vigenti in materia forestale, nonché di sorveglianza sui servizi della caccia, della pesca, dei regi tratturi e delle trazzere.
STRUTTURE
  • Comando di coorte
    articoli: 17
    organizzazione:
    Dipende da un primo seniore o da un seniore; comprende da 2 a 4 centurie.
    competenze:
    Al Comando di coorte sono attribuite le seguenti competenze:
    - immediata sorveglianza di leggi e regolamenti speciali in materia forestale;
    - immediata sorveglianza sulla pesca, caccia, regi tratturi e trazzere;
    - immediata sorveglianza sul servizio complementare nel territorio della propria giurisdizione;
    - immediata sorveglianza sull'andamento disciplinare amministrativo dei reparti dipendenti;
    - disimpegna anche attribuzioni tecniche su ordine del Ministero dell'economia nazionale (Direzione generale delle foreste, Direzione generale dell'agricoltura, Ispettorato generale della pesca), comunicato dall'Ispettorato generale.
  • Comando di centuria
    articoli: 19
    organizzazione:
    Dipende da un centurione e comprende da 2 a 4 manipoli.
    competenze:
    Sono attribuite al Comando di centuria le seguenti competenze:
    - controllo diretto sul servizio d'istituto e sul servizio complementare nel territorio della propria giurisdizione
    - controllo sull'andamento disciplinare e amministrativo dei reparti dipendenti;
    - disimpegna anche attribuzioni tecniche su ordine del Ministero dell'economia nazionale (Direzione generale delle foreste, Direzione generale dell'agricoltura, Ispettorato generale della pesca), comunicato dall'Ispettorato generale.